La Crociera Aerea del Decennale del 1933 
home uomini mezzi mezzi propaganda diariodibordo link link link

 

Equipaggio dell'aereo I-BALB

Su concessione dell'Ufficio Storico AM di Roma

Grado
Cognome
Nome
Foto
Note
Capo di stato maggiore
Balbo
Italo

Su concessione dell'Ufficio Storico AM di Roma
Da L'ala d'Italia del 1933: "Quadrumviro della rivoluzione, Ministro dell'Aeronautica, Generale di Squadra Aerea, Medaglia d'oro al valore aeronautico, 2 medaglie di Argento al valore militare, 1 medaglia di bronzo al valore militare, 2 croci di guerra, volontario di guerra nelle fiamme verdi."
Ten. Col.
Cagna
Stefano

Su concessione dell'Ufficio Storico AM di Roma
Da L'ala d'Italia del 1933: "Nato a Ormea (Cuneo) il 25 dicembre 1901. Diplomato capitano di lungo corso nel 1920. Dapprima nella marina mercantile, indi, uscendo guardiamarina dalla R. Accademia Navale, prese inbarco su sommergibili. Nel 1924 divent˛ pilota e pass˛ nella R. Aeronautica. Fu compagno del Comandante Maddalena nei voli per la ricerca dei naufraghi del dirigibile źItalia╗. Fu promosso capitano per meriti eccezionali. Partecip˛ alla Crociera Aerea Transatlantica, sorvolando l'Atlantico Sud il 6 gennaio 1931, e fu promosso maggiore per meriti eccezionali. E' tenente colonnello a scelta per esami dal marzo 1933. Dal 1928 Ŕ Aiutante di volo del Generale Balbo."
Magg. Ing.
Pezzani
Carlo

Su concessione dell'Ufficio Storico AM di Roma
Da l'Ala d'Italia del 1933: "E' nato a Spezia il 26 ottobre 1899. Si Ŕ laureato in ingegneria nel dicembre del 1921, dopo aver partecipato alla grande guerra come Sottotenente di Artiglieria. Nel 1923 prende parte al primo concorso a Tenente del Genio Aeronautico riuscendo tra i primi. Nel 1924 consegue presso la scuola di Pilotaggio Breda il brevetto di pilota civile. E' stato per oltre tre anni addetto al collaudo dei prototipi ed alle esperienze in volo, compiendo spontaneamente lanci col paracadute attualmente adottato dall'Aeronautica italiana, durante il periodo sperimentale del paracadute stesso. E' ideatore di una bussola che presentata ad un regolare concorso fu giudicata la migliore fra i tipi nazionali ed esteri e quindi adottata dalla R. Aeronautica. Ha collaborato alla preparazione della Crociera Aerea Italia-Brasile. Nella preparazione dell'attuale Crociera ha avuto l'incarico della messa a punto degli apparecchi e dei motori, e nello svolgimento di essa ha la responsabilitÓ tecnica del materiale di volo."
Ten. Mot.
Cappannini
Gino

Su concessione dell'Ufficio Storico AM di Roma
Da l'Ala d'Italia del 1933: "E' motorista da prima della guerra. Durante il conflitto italo-austriaco fu al campo-Scuola di Foggia ed alla 66.a Squadriglia S.V.A. Partecip˛ al celebre raid Roma-Tokio, sullo S.V.A. del Coman-dante Ferrarin. E' stato motorista di Donati nei records di altezza, di durata e di distanza per apparecchi da turismo; e di Lombardi nel raid Vercelli-Tokio. Ha partecipato alla Crociera Aerea Transatlantica, ed Ŕ decorato con la medaglia d'Oro al valore aeronautico."
Serg. R.T
Berti
Giuseppe

Su concessione dell'Ufficio Storico AM di Roma